CILFS 2013 – Gara 4 – Graziano fa il Bis!!!!!!!

Nel quarto appuntamento della Coppa Italia LiveForSpeed 2013, corsa con la FOX nel circuito di Aston Classic, combo molto insidiosa che richiedeva un alto grado di concentramento…l’errore era sempre dietro l’angolo 🙂

Nelli partito dalla pole position, prende e va via, e ci rimane per tutta la gara, la sua gara :-), perchè ancora una volta deve fare i conti con la sua connessione al 40° giro la sua linea telefonica (chiamarla linea è forse un po troppo) perde ancora la connessione e lo costringe al ritiro, il 3° stagionale, per un pilota contendente al titolo iridato è forse un po troppo…il Team in piena solidarità sta cercando di dargli una mano, alcuni lo porteranno a Lourdes ed altri lo accompagnerano da Padre Pio e accenderanno un cero per lui…chissà…speriamo bene!!!

Graziano parte dalla 3° posizione, in partenza  viene passato da un velocissimo Compagnone, ma si riprenderà la sua posizione il giro successivo, rimane dietro a Naselli cercando di non commettere errori, nell’ultima parte della gara decide di provare a passare Maurizio, lo tallona come un gatto aggrappato ai co… 🙂 e al 45° giro sferra l’attacco decisivo e lo passa conquistando la testa della gara…negli ultimi giri è costretto a girare con una mano sul volante e l’altra sui maroni…le gomme posteriori erano al limite, ma per fortuna…Vittoria!!!

Conserva partito della 5° posizione, guida con attenzione e intelligenza, nei primi giri passa subito Compagnone si piazza in 4° posizione, al 44° giro mentre era virtualmente a podio in 3° posizione commette una sbavatura al curvone alla fine del rettilineo di arrivo, tocca l’erba e prende il controllo della vettura perdendo ben 3 posizioni, arretrando in 6° posizione, inizia il recupero mettendoci una toppa al 51° giro passando Ermilli e finisce la gara in 5° posizione.

Conte, condizionato dalla partenza in 7° posizone, ad inizio gara sta molto attento, non forza aspettando il momento migliore per passare senza problemi gli avversari, in pochi giri passa Testa, altri 3 giri e si beve Compagnone, in altri 2 giri passa anche Conserva, piazzandosi in 4° posizione lanciandosi alla caccia del duo Graziano-Naselli, ma al 12° giro commette un’ingenuità tocca leggermente l’erba all’uscita della chicane del T2 la macchina gli va in spin, ma anche in questa occasione dimostra di avere un gran controllo con questa vettura, evita di andare completamente in testacoda con un controsterzo micidiale e limita i danni (dopo la gara Ken Block dichiara “certi episodi ti fanno ricordare che ci sono piloti e piloti…c’è chi può e chi non può…lui può” :-)), finisce di nuovo in 7° posizione non perdendosi d’animo e si mette di nuovo al recupero, al 19° giro ripassa di nuovo Testa, al 22° giro ripassa Compagnone, al 33° giro dopo il valzer dei pit si ritrova dietro Conserva e tira i remi in barca, ma dopo l’errore di Daniele si ritrova in 3° posizione e inizia ad inalellare una serie di giri veloci che lasciano senza fiato gli spettatori, in 10 giri guadagna ben 5 secondi sui primi due, ma poi tira in remi in barca visto il distacco che aveva sia davanti che dietro e finisce la gara con giri turistici :-)….contento della 3° posizione finale ma rammaricato…senza l’errore iniziale se la sarebbe giocata con Graziano e Naselli.

Bellucci, sfortunatissimo, la sua gara dura poche curve, un contatto alla chicane lo costringe al ritiro…si rifarà alla prossima gara 😉

 

Share this article

Potrebbe anche interessarti...

Email
Print