CILFS 2013 – Gara 3 -La sfortuna…..

Nella 3° gara della Coppa Italia Live For Speed 2013, che si è corsa a Blackwood Historic con la FZ5, la sfortuna ha condizionato il risultato del Team.

 

Conserva partito dalla 3° piazza, conquista subito la 2° posizione, che conserva (scusate il gioco di parole :-)) per una decina di giri, poi ha dovuto fare i conti con le temperature dei pneumatici, che lo hanno costretto a “moderare” il passo scalando fino in 5° posizione, per poi poter spingere per poter tenere dietro i due “mastini” Mocanu e Trifilio, ma negli ultimi giri della gara a causa di un contatto non volontario con un doppiaggio, fora il pneumatico posteriore perdendo molte posizioni e concludendo in 11° posizione.

 

Nelli partito dal 9° posto inizia come un vero campione, sfodera numerosi sorpassi, e in pochi giri si ritrova in 3° posizione dietro a Frascella, dando vero spettacolo con una lotta corpo a corpo per numerosi giri,  avendone la meglio e conquista la 2° posizione e inizia a spingere per cercare di ridurre il margine da Testa (che oramai aveva un buon margine), ma al 36° giro si è dovuto arrendere davanti alla sfortuna, un doppiato perde il controllo della vettura buttandolo fuori facendolo cappottare e costringerlo al ritiro.

Graziano partito dalla 12° posizione, parte con un buon ritmo anche lui facendo alcuni bei sorpassi conquistando l’8° posizione, ma al 46° giro deve fare i conti con la linea telefonica, perdendo la connessione e punti preziosissimi per la lotta al titolo iridato.

Conte partito 5°, riesce anche lui a partire bene recuperando una posizione, per poi dover abbassare il ritmo a causa degli pneumatici, scivolando fino alla 9° posizione….a fine gara finisce 5°.

Bellucci parte 19°, in mezzo al gruppo, lottando per tutta la gara fino alla fine conquistando la 17° posizione.

 

 

Nonostante le disavventure il Team conserva la testa della classifica Team.

 

Questa la classifica piloti:

 

Dopo questa gara si è concluso il Trofeo Stradali vedendo Conte conquistare il gradino più basso del podio 🙂

Share this article

Potrebbe anche interessarti...

Email
Print